blank

Laboratori virtuali sotto la supervisione di esperti UNIVPM

Sarà assegnato un task diretto a 4 studenti per istituto oppure un task di classe (massimo 4 gruppi di studenti di non più di 3 persone). Il tutor può raccordarsi con solo 4 rappresentanti di gruppo o 4 docenti di area (nel caso i docenti vogliano poi gestire più ragazzi).
Attualmente i progetti disponibili a cui i ragazzi potrebbero lavorare sono:

1.  Dive Safe (www.divesafe.eu): modulabile in difficoltà in base alle competenze dello studente.
2.  RoboPisces (www.robopisces.eu): modulabile in difficoltà in base alle competenze dello studente.
3.  Pelle artificiale elettromagnetica per robot su gambe (NAO): difficoltà alta.
4.  Ricostruzione 3D ed animazione di siti archeologici, monumentali ed aree marine protette: difficoltà medio alta.

I rispettivi progetti portano con sé l’esplorazione di uno o più dei seguenti strumenti a seconda dell’indirizzo dello studente:
1.  Python, Arduino, Blockly, FreeCAD (altro strumento CAD o stampa 3D), progettazione elettronica
2.  Python, Arduino, Blockly, FreeCAD (altro strumento CAD o stampa 3D)
3.  LabVIEW, Python, Matlab, Sviluppo applicazioni WEB, progettazione elettronica
4.  LabVIEW, Python, Unity

I ragazzi o i gruppi possono avere preparazione o vocazione classica, scientifica o tecnica (o diverse specializzazioni); sarà nostra cura avviarli su diversi aspetti una volta ricevuto una presentazione di gruppo con loro CV ed una lettera di presentazione in pdf o PowerPoint dove siano ben evidenziati:

  • il progetto di maggior interesse;
  • i strumenti conosciuti tra quelli elencati;
  • altri strumenti conosciuti nelle categorie:
    • programmazione
    • disegno meccanico
    • simulazione meccanica
    • progettazione per stampa 3D
    • progettazione elettronica
    • tecnologia di realizzazione circuiti elettronici (esperienza pratica SI/NO)
    • conoscenza di programmazione WEB/gaming

I ragazzi o i capogruppo avranno riunioni di sincronizzazione con il tutor univpm attraverso la piattaforma Microsoft Teams e dovranno presentare piccoli lavori/risultati parziali in tappe fissate. Non saranno seguiti con continuità giornaliera ma verrà incoraggiata l’esplorazione individuale di soluzioni.

I referenti PCTO degli Istituti interessati potranno contattare il Prof. David Scaradozzi per maggiori informazioni sul progetto e l’ufficio Orientamento e Tutorato per le pratiche amministrative relative all’attivazione dei PCTO.

Contatti:
d.scaradozzi@univpm.it
orientamento@univpm.it