Scienze Agrarie e del Territorio

Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali


Home » Cosa si studia » Agraria » Scienze Agrarie e del Territorio

Scienze Agrarie e del Territorio (SAT)

Area Agraria
Classe LM 69 – Scienze e tecnologie agrarie
Lingua Italiano
Tipo di accesso Libero, con verifica dell’adeguatezza della preparazione
Sede Ancona
Didattica In presenza

Caratteristiche e finalità del corso

 

Il Corso di laurea magistrale in ‘Scienze Agrarie e del Territorio’ forma professionisti specializzati nella gestione sostenibile e inclusiva dei sistemi agricoli, in contesti di agricoltura biologica ed integrata. Il corso si articola in tre curricula: ‘Produzione e protezione delle colture’, ‘Agricoltura sociale’ e ‘Genomica, Biotecnologie e Biodiversità’. Il curriculum ‘Produzione e protezione delle colture’ forma laureati in grado di gestire le produzioni vegetali in maniera innovativa, garantendo il migliore compromesso fra aspetti qualitativi e quantitativi, al fine di garantire il reddito dell’agricoltore nel rispetto dell’ambiente e della salute del consumatore. Il curriculum ‘Agricoltura sociale’ forma una figura professionale innovativa in grado di gestire sistemi agricoli e zootecnici sostenibili e di relazionarsi con interlocutori con diverse competenze, in aziende multifunzionali che offrono servizi socio-lavorativi, socio-educativi e socio-sanitari a categorie di soggetti fragili. Il curriculum ‘Genomica, Biotecnologie e Biodiversità’ forma laureati in grado di utilizzare tutte le tecniche proprie delle biotecnologie, sia convenzionali che avanzate, al fine di collaborare allo sviluppo di progetti di ricerca e di applicazione tecnologica su settori di interesse agrario ed ambientale.

CHE COSA STUDIERAI

Il primo anno del corso offre insegnamenti per lo più comuni, che svilupperanno tematiche relative a

  • Agronomia di territorio,
  • Sistemi colturali erbacei,
  • Economia e politica agraria
  • Chimica e biochimica dei fitofarmaci
  • Tutela della biodiversità e del paesaggio
  • Miglioramento genetico ed Ingegneria genetica
  • Vivaismo e Biotecnologie in arboricoltura.

Nel secondo anno i diversi ambiti formativi si svilupperanno in due curricula specializzanti:

  • Produzione e protezione delle colture (Viticoltura, Olivicoltura, Lotta biologica ed integrata, Difesa dalle fitopatie)
  • Agricoltura sociale (Ortoflorofrutticoltura sociale, Benessere e sviluppo in agricoltura sociale, Disagio psichico e prospettive di integrazione sociale e Zootecnia sociale)
  • Genomica, Biotecnologie e Biodiversità (Tecniche bio-molecolari, Evoluzione delle specie domesticate e risorse genetiche agrarie, Genomica applicata al miglioramento genetico, Strumenti bioinformatici e Diagnostica molecolare)

QUALE SARÀ LA TUA FUTURA PROFESSIONE

Il corso prepara alla professione di:

  • Agronomo e forestale.
  • Ricercatore e tecnico laureato nelle scienze agrarie, zootecniche e della produzione animale.

Consulente/ libero professionista o dipendente di:

  • Aziende agricole private di piccole, medie e grandi dimensioni, interessate allo sviluppo di innovazione, alla coltivazione, alla gestione, lavorazione, commercializzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificata;
  • Aziende pubbliche e private che operano nella ricerca e produzione dei settori dell’industria meccanica, ingegneristica, agrochimica, zootecnica, genetica, biotecnologica e della bioenergia;
  • Associazione di produttori agricoli, organizzazioni professionali e enti di categoria;
  • Enti pubblici;
  • Laboratori di analisi fisiche, chimiche, biologiche e fitosanitarie;
  • Organismi nazionali e internazionali del settore agricolo per programmi di aiuti a Paesi in via di transizione e di sviluppo (FAO, WORLD BANK, ecc.).

CONTATTI

Presidente del corso di studio:
Prof.ssa Paola Riolo
p.riolo@staff.univpm.it

Ufficio Orientamento e Tutorato
Tel: +39 071 2203037 – 3038
orientamento@univpm.it

Collegamenti

Video

Webinar Open Day

22 marzo 2021

Testimonianze

Gallery

I numeri del corso

75%

Occupabilità a 1 anno dalla laurea

di cui il 25% è impegnato in attività di formazione post-laurea (dottorato di ricerca e stage in azienda)

96%

Laureati soddisfatti degli studi svolti

89%

Studenti soddisfatti della chiarezza dei docenti

98%

Studenti soddisfatti della disponibilità dei docenti